Essere ristoratore significa anche essere imprenditore - Tiller Systems
Attualità

Essere ristoratore significa anche essere imprenditore

By Giugno 17, 2019 No Comments

Abbiamo lavorato mese dopo mese con i ristoratori e le sue problematiche quotidiani. Abbiamo anche lavorato con imprenditori in questo mondo che chiamiamo “l’ecosistema startup” (una sorta di  guazzabuglio per designare incubatrici, fondi di investimento, spazi di co-working e altri attori che lavorano per il successo delle startup).

E per quanto possa sembrare sorprendente, non abbiamo percepito poche differenze tra i proprietari dei ristoranti ed i fondatori delle startup che abbiamo incontrato. Anzi, pensiamo che i proprietari di ristoranti siano essenzialmente imprenditori.

Per essere ristoratore, bisogna essere imprenditore

In qualsiasi dizionario di base, si chiama “imprenditore” a tutte le persone che creano e gestiscono un’azienda.

La nostra definizione va oltre. Vediamo agli imprenditori come persone appassionate, animate sia il giorno che la notte dalla voglia di svoltare il loro business e di condividere la loro visione con il mondo intero. Pensano solo a questo e ne parlano tutto il tempo, diventando noiose e, persino, oppressivi per quelli che li circondano. Ma questo è anche ciò che li rende così interessanti.

Vivono la loro passione, che si confonde con il loro lavoro, di forma tale che a malapena dormono. Il sonno è al confine con la perdita di tempo per coloro che si impegnano. A volte è difficile premere “pausa” per godersi l’ambiente circostante e prendersi cura di loro stessi, ossessionati dalla loro azienda e dai loro clienti.

È chiaro che gran parte dei ristoranti che abbiamo incontrato durante quest’ultimo anno condividono queste caratteristiche: passione, ossessione per la perfezione, ambizione e gusto della sfida fino alla fine.

Oltre a queste caratteristiche, i proprietari dei ristoranti condividono anche sfide simili a quelle trovate negli imprenditori che abbiamo conosciuto: la necessità di innovare costantemente in un ambiente molto competitivo, l’importanza di essere circondati bene (collaboratori, tutor, investitori …) e la sfida che non si ferma mai a prescindere dei risultati raggiunti.

Imprenditore non si nasce, lo si diventa

Quando pensiamo ai ristoratori, subito ci viene in mente quella persona appassionata e affascinante. Appassionata dall’idea di cercare di soddisfare gli altri con la propria cucina, affascinante dall’idea di avere successo e di innovare.

Ma, attenzione: nello stesso modo in cui essere un imprenditore non si limita a voler solo cambiare il mondo (“make the world a better place” come direbbero gli americani), essere un ristoratore non si limita solo alla voglia di proporre buoni piatti.

Imprenditore non si nasce, lo si diventa. Sebbene possa sembrare un detto banale, i riferimenti al filosofo Descartes sono anche regolarmente utilizzati nell’universo imprenditoriale per evidenziare che la capacità di essere un imprenditore non innata ma acquisita.

Creare un ristorante non sorge dal nulla. Ha bisogno di una visione chiara di ciò che si vuole costruire, un concetto innovativo per affrontare la concorrenza, un business plan ben definito, un team solido e, alla fine, gli strumenti giusti per evitare di cadere nelle trappole e darti l’opportunità di raggiungere i tuoi obiettivi.

Leggi il nostro articolo su gli 8 modi per risparmiare e far crescere la tua attività con il registratore di cassa in iPad di Tiller.

In Tiller, crediamo nella tua causa e per noi, gli imprenditori sono i più importanti. Il nostro software leader in Europa mira a semplificare la vita dei ristoratori.

Con Tiller, sarai in grado di collegare tutti i tuoi punti vendita in una sola schermata. Potrai controllare le tue vendite, i prodotti che vendi di più e l’impiegato che con i migliori performance. Imprenditori e ristoratori, siamo il tuo migliore partner 🙂

Cosa aspetti a contattarci?