Come far crescere il tuo locale sfruttando i dati quantitativi - Tiller Systems
Consigli

Come far crescere il tuo locale sfruttando i dati quantitativi

By Maggio 26, 2020 No Comments

Una strategia data-driven può aiutarti a prendere decisioni migliori per il successo del tuo locale

Quando si parla di strategia data-driven per il successo della propria attività molti di voi potrebbero immaginarsi ore e ore passate davanti a un computer a inserire dati in un excel, manualmente e chiedendosi chi ve l’ha fatto fare! Fortunatamente oggi grazie agli strumenti digitali la parte “sporca” di questo lavoro di analisi dei dati è stata automatizzata, ma è comunque importante conoscere cos’è una strategia data-driven e quali ne sono i benefici.

Innanzitutto, strategia data-driven vuole dire semplicemente prendere decisioni strategiche per la propria attività basandosi su dati concreti, quantitativi, raccolti e analizzati in maniera oggettiva. Diciamo ad esempio che da un paio di mesi hai introdotto nella tua pizzeria la possibilità di richiedere pizze con impasto ai 5 cereali e impasto di farro, oltre a quello normale. Vuoi ora capire il successo di questo tuo investimento. Puoi certamente chiedere ai clienti che hanno ordinato questi tipi di pizza se sono piaciuti o come li hanno trovati, ma questo ti darà solo una visione estremamente parziale dell’investimento. Utilizzando strumenti di analisi dei dati, puoi sapere esattamente quante persone nei due mesi passati hanno ordinato questi tipi pizza, in quali giorni sono stati più richiesti e, incrociando questi dati, con i conti clienti potresti anche arrivare a sapere quali fasce d’età hanno richiesto maggiormente uno o l’altro impasto.

Perché questo ti aiuta? Nel nostro caso specifico, ad esempio, per la gestione del tuo magazzino (quanta farina ai 5 cereali o di farro ti servirà in una settimana?) e certamente per la gestione del tuo budget! In generale possiamo dire che una strategia data-driven ha due macro-obiettivi:

  • Ottimizzare la mobilitazione di risorse e conoscere il Return on Investment (ROI);
  • Migliorare l’esperienza cliente tramite la personalizzazione dell’offerta.

Personalizzazione, non customizzazione

Per arrivare a sfruttare al meglio una strategia data-driven per migliorare l’esperienza cliente facciamo una piccola importante distinzione. Oggi si interscambiano facilmente i concetti di “personalizzazione” e “customizzazione” (dall’inglese, “customization”) per indicare offerte o prodotti su misura del cliente. Tuttavia non sono la stessa cosa; la differenza infatti sta in chi esegue l’azione.

Mentre la customizzazione si riferisce all’adattamento di un prodotto o di un’offerta da parte dell’utente stesso, la personalizzazione è l’attività di adattamento anticipata da chi sta offrendo il prodotto! Ancora una volta un esempio può aiutarci. Al tuo ristorante, hai notato una crescente presenza di clienti vegani. Fino ad ora hai sempre avuto un unico menù dove sotto alcuni piatti indicavi la possibilità di richiedere al cameriere l’opzione vegana; in questo caso gli utenti dovevano “comporre/scomporre” autonomamente i vari piatti. Ecco la customizzazione. Grazie ad una strategia data-driven, puoi identificare quali sono i piatti vegani più richiesti e offrire alla tua clientela vegana un menù ad hoc. Ecco la personalizzazione!

Tenendo quindi a mente gli obiettivi posti sopra, vediamo i benefici di una strategia data-driven applicata ad alcuni degli aspetti più importanti nella gestione del tuo locale e come Tiller potrebbe aiutarti!

Gestione del menù

Sapere quali sono i tuoi prodotti top & flop, o in quali giorni della settimana determinati piatti sono più richiesti di altri è fondamentale per conoscere la profittabilità di ogni elemento del tuo menù e permetterti di prendere decisioni migliori riguardo al tuo stock. 

Con Tiller saprai sempre quali prodotti hai venduto di più e quali di meno grazie al Rapporto Vendite per prodotto, per qualunque periodo tu voglia (ieri, oggi, la settimana scorsa paragonata a quella prima)!

Tiller Back Office: Controlla le statistiche relative ai tuoi prodotti

L’analisi quantitativa del tuo menù ti permette di analizzare il margine di profitto dei tuoi piatti e degli ingredienti che ti servono, ottimizzare la gestione delle scorte e soprattutto evitare sprechi rimanendo così competitivo sul mercato.

“Una volta che sai che le persone che acquistano ‘A’ gradiscono anche ‘B’, stai ottenendo molte informazioni dal consumatore non solo dal punto di vista promozionale, ma anche sull’impostazione del tuo menù”, Mike Lukianoff, Chief Analytics Officer at Fishbowl Marketing Analytics.

Gestione delle entrate e delle spese

Una gestione quantitativa del tuo flusso di cassa dovrà prendere in considerazione diversi elementi; tra questi: le vendite, le eventuali uscite di cassa, il peso della tassazione così come i prodotti offerti e gli sconti applicati. Nel Back Office Tiller avrai tutti questi dati in tempo reale!

Conoscere questi dati e il loro andamento è fondamentale per il successo della tua attività. Sono dati che ti permettono ad esempio di sapere entro quando riuscirai a rientrare nelle spese dell’acquisto di un nuovo macchinario! Quando effettui uno studio delle entrate e delle spese non dimenticare voci come affitto, consumi, stipendio dei dipendenti, profitto e stime future. 

Gestione dei clienti in loco

Quanto aspettano in media i clienti per avere un piatto? Quali sono gli orari con maggiore affluenza dove i tempi di attesa rischiano di allungarsi? Conoscere le risposte a queste domande, certo, non sempre dipende da dati oggettivi. Alcuni clienti potrebbero rimanere seduti al tavolo a chiacchierare oltre la fine del pasto. A livello generale però puoi fare delle stime e capire se ci sono aspetti da migliorare. 

Se ad esempio noti che il weekend troppi clienti sono in attesa negli orari di punta potresti voler verificare i tempi del servizio o in cucina, oppure adottare strategie di prenotazione obbligatoria. Con Tiller, puoi controllare dalla tua schermata principale tutti i tavoli aperti in corso, in quale fase si trovano (in servizio, in pagamento etc) e le relative tempistiche!

Gestione dei conti cliente

I tuoi clienti sono la cosa più preziosa per il tuo studio quantitativo! Non solo loro, ma i loro dati demografici, i loro ordini più recenti e quelli più frequenti e così via. Una gestione integrata dei Conti Cliente nel tuo registratore di cassa è un ottimo modo per personalizzare la tua offerta!

Attenzione! Prima di raccogliere i dati dei tuoi clienti assicurati di prendere tutte le misure necessarie per garantire la loro privacy e chiedere loro le dovute autorizzazioni!

Ecco i benefici principali per la tua strategia: ottimizzazione del menù, azioni di fidelizzazione mirate (come gift card o offerte particolari per i compleanni), promuovere offerte specifiche per i clienti abituali e ovviamente migliori strategie di marketing. Grazie ai Conti Cliente Tiller potrai raccogliere informazioni ad esempio sull’ultima visita di un tuo cliente abituale, quanti soldi ha speso in tutto nel tuo locale e quali sono i piatti ordinati più spesso!

Tiller Back Office: Gestione dei conti cliente

Gestione dei social media

Se hai scelto di essere presente sui social media per incrementare la tua presenza online, i tuoi servizi e la tua brand awareness, saprai sicuramente che queste piattaforme ti permettono di ricevere molte informazioni sul tuo pubblico e sui tuoi potenziali clienti. 

Oltre a questo, alcune delle metriche più importanti per valutare il tuo successo online sono il numero dei tuoi follower, il reach medio dei tuoi post e l’engagement rate ossia l’indicatore di coinvolgimento dei tuoi post (quante volte vengono ricondivisi? Ci sono commenti? etc). Dedicare una parte del tuo tempo a migliorare la presenza sui social media non potrà che portarti benefici, e non dimenticare di interagire con i tuoi clienti o potenziali clienti rispondendo a domande o mettendo in evidenza le recensioni!

 

Vorresti conoscere meglio il sistema gestionale Tiller?
Richiedi una dimostrazione con preventivo gratuito ai nostri consulenti!