Gli errori più comuni nell'invio della fattura elettronica - Tiller Systems
Prodotto

Gli errori più comuni nell’invio della fattura elettronica

By Maggio 20, 2020 No Comments

Articolo scritto in collaborazione con GetYourBill, partner innovativo di Tiller Italia
per la fatturazione elettronica.

Con la graduale riapertura delle attività commerciali, è utile rispolverare le nostre conoscenze sulla fatturazione elettronica e sugli errori più comuni al momento dell’invio della fattura allo SDI! Proprio qualche mese fa, l’incontro online con Stefano Bassi, COO di Ultroneo/GetYourBill, è stato uno dei webinar più seguiti all’interno del progetto #TillerWebinar.

Riguarda il webinar “SOS Fatturazione Elettronica?”

Ormai molti di voi saranno esperti nella gestione delle fatture elettroniche, ma un tema sempre di grande attualità è l’approfondimento dei codici errore SDI e il loro significato. Vorresti saperne di più? Vediamoli insieme.

Per prima cosa riassumiamo brevemente il percorso di una fattura elettronica. Una volta che il venditore (cedente) emette una fattura elettronica, questa passando da un intermediario arriva nel Sistema di Interscambio (SDI), il portale dell’Agenzia delle Entrate che riceve, controlla e consegna le fatture elettroniche. Una volta verificata la correttezza del documento, lo SDI invia la fattura al cliente (cessionario) attraverso un ulteriore intermediario o direttamente nella sua mail di posta elettronica certificata (PEC).

Quali sono gli errori più comuni nell'invio della fattura elettronica?Fondamentale da sapere, è che lo SDI restituisce sempre al cedente una risposta sullo stato della fattura inviata. In particolare, sono tre i possibili stati alternativi:

  • CONSEGNATA: Il processo si è chiuso correttamente e la fattura è stata recapitata al Cessionario;
  • MANCATA CONSEGNA: Questo stato è possibile solo nel caso in cui il canale richiesto dal Cessionario sia quello diretto, ossia via PEC, ma per problemi con l’indirizzo PEC o lo stesso servizio di posta certificata il processo non si è chiuso correttamente e la fattura è stata depositata nell’Area Fatture e Corrispettivi del sito dell’Agenzia delle Entrate. Questo è di fatto lo stato che avranno tutte le fatture i cui cessionari siano cittadini privati. Sei un venditore? Da un punto di vista legale, se la fattura è in “Mancata Consegna” hai comunque ottemperato ai tuoi obblighi di legge – sarà ora il tuo cliente finale a dover scaricare manualmente la fattura dal Portale.
  • ERRORE SDI: Eccoci al nucleo della questione! In caso di “Errore SDI” il processo non si è chiuso e il documento generato è stato rifiutato dall’Agenzia delle Entrate. Il cedente deve quindi prendere provvedimenti per capire l’errore ed eventualmente risolverlo. L’errore SDI, infatti, è sempre corredato da uno o più Codici Errore che spiegano il motivo del rifiuto da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Ricorda che in caso di Errore SdI il cliente finale non riceverà alcun documento o notifica relativa all’errore presente nell’XML inviato e a tutti gli effetti quel documento non risulta emesso nè accettato da parte dell’Agenzia delle Entrate!

Come riconoscere gli errori più comuni nell'invio della fattura elettronica?Come riconoscere gli errori della fattura elettronica?

Cosa fare quindi una volta riscontrati uno o più errori SDI nell’invio della fattura elettronica? Vediamo innanzitutto quali sono gli errori e i codici errore più frequenti:

  • 0031 – Errore di digitazione o di imputazione del Codice Intermediario o Codice SdI Cessionario
  • 00320 / 00324 – Errore di incoerenza fra Partita Iva e Codice Fiscale di Cedente (00320) o Cessionario (00324)
  • 00423 – Errore di arrotondamento degli sconti di riga
  • 00305 – Errore di Partita Iva con primo numero pari a 9 per i soggetti non passivi di IVA

Scopri altri codici errore sul sito di GetYourBill!

L’errore più comune riguarda l’incoerenza tra Partita Iva e Codice Fiscale: lo SDI verificherà che ci sia corrispondenza esatta nell’anagrafica, se entrambi i campi sono compilati. Il cedente dovrà quindi ricompilare il codice fiscale del cessionario così come registrato all’Agenzia delle Entrate e inviare nuovamente la fattura.

Come può aiutarti GetYourBill?

Riuscire a verificare in autonomia il corretto invio delle fatture, capire il significato dei vari errori e correggerli potrebbe richiedere molto tempo! Tempo prezioso che toglieresti alla vera e propria gestione della tua attività.

Per questo GetYourBill ha ideato un sistema di rilevazione e correzione automatica degli errori nel file XML, che possono portare a uno scarto del documento da parte dello SDI. E dopo averlo corretto, lo rispedisce al Sistema di Interscambio, senza che tu debba fare nulla!

Approfitta di 3 mesi di GetYourBill gratis!

Anche GetYourBill, come Tiller, ha deciso di aderire all’iniziativa #iostoconiristoratori!

In questo delicato momento per l’horeca e il settore della ristorazione moltissime aziende hanno deciso di aderire all’iniziativa lanciata dalla startup Dishcovery per offrire servizi gratuiti a chi vuole far ripartire la propria attività.

Grazie alla partnership GetYourBill X Tiller, fino al 30 giugno 2020 tutti i nuovi clienti Tiller Italia o gli attuali clienti Tiller Italia, che non hanno attivato il servizio di fatturazione elettronica con GetYourBill, potranno usufruire di un’offerta straordinaria! Per una durata di 90 giorni*, GetYourBill offre gratis:

  • Attivazione gratuita del servizio, completamente integrato con il registratore di cassa Tiller
  • Fatturazione illimitata per tre mesi (grazie a 2CSolution)
  • Funzionalità premium gratuite per tre mesi

Inoltre, proprio grazie alla collaborazione tra GetYourBill e 2CSolution saranno garantiti l’invio e la ricezione gratuita dei documenti durante tutto il periodo promozionale, oltre alla loro conservazione sostitutiva a norma per 10 anni!

Vuoi conoscere Tiller e GetYourBill? Contatta i nostri consulenti per una demo gratuita!

Sei già cliente Tiller e vuoi attivare l’offerta promozionale GetYourBill?
Contattaci tramite la Chat dell’app Tiller o scrivi una mail a supporto@tillersystems.com

Vuoi saperne di più sull’offerta #iostoconiristoratori di GetYourBill? Visita il sito!

Offerta GetYourBill & Tiller: 3 mesi gratis di fatture illimitate e funzionalità premium

*A coloro che desiderano attivare l’offerta sarà chiesto di sottoscrivere uno dei pacchetti di GetYourBill, ma non verrà applicato alcun costo per i primi tre mesi. Se entro la fine del periodo promozionale (90 giorni) il cliente non richiederà di cancellare il contratto, verranno applicati i costi del pacchetto scelto e delle funzionalità premium per continuare ad usufruire dei servizi GetYourBill. I costi di attivazione non verranno comunque addebitati.