5 consigli per gestire il tuo magazzino e risparmiare tempo con Tiller
Prodotto

5 consigli per gestire il tuo magazzino e risparmiare tempo con Tiller

By Ottobre 21, 2019 Novembre 7th, 2019 No Comments

Quando hai un ristorante, ci sono alcune attività che sono importanti tanto quanto il servizio o l’analisi dei rendimenti mensili. Una di queste attività è la gestione delle scorte o del magazzino. Trovarsi a dover gettare via dei prodotti o avere un’alta fluttuazione dei costi e bassi margini di profitto sono solo alcuni dei problemi che ti troveresti ad affrontare senza avere una chiara visione delle tue scorte.

La gestione dei dati dei fornitori e della quantità di prodotti richiesti può richiedere molte ore. Ecco 5 consigli per gestire le tue scorte in modo più efficiente con la cassa Tiller per risparmiare tempo e denaro.

Innanzitutto: un posto per ogni cosa!

Sai già che nella ristorazione, l’igiene è essenziale per la conservazione degli alimenti! Ma c’è un altro punto molto importante nella gestione delle materie prime: l’organizzazione visiva. Da una parte è importante preservare i prodotti nel modo corretto, dall’altra organizzarli ti aiuterà anche a trovare ciò di cui hai bisogno in poco tempo.
Ricorda di allocare gli spazi in base all’uso che fai di ciascun prodotto. I prodotti più utilizzati, ad esempio, devono essere anche i più accessibili. Ciò riduce la distanza percorsa e i tempi di preparazione e aumenta la produttività dei dipendenti.
Tieni presente che l’organizzazione degli spazi non è un’attività random, ma un’attività quotidiana in cui l’intero team deve essere coinvolto!

Determina la priorità di ciascun prodotto

Esistono diversi modelli di gestione delle scorte. Tra i più utilizzati, il più semplice è il modello ABC che determina priorità diverse nell’organizzazione degli articoli. Per fare ciò, devi separare la merce in tre categorie:
A: Sono gli articoli più importanti e allo stesso tempo costosi per l’azienda. Devono essere classificati con la lettera A e sebbene non siano i tuoi top-seller, sono i più preziosi per l’azienda. Questa categoria include prodotti “premium”.
B: Questi articoli sono i più numerosi e non raggiungono il valore di prodotti “premium”. Per la necessità di averne grandi quantità, questi prodotti devono essere controllati regolarmente.
C: i prodotti in questa categoria non sono così numerosi e non hanno un alto valore, ma devono essere controllati con frequenza.

Analizza le tue fatture

Se hai un ristorante, sai che i margini di profitto di ogni piatto possono cambiare molto a seconda della stagione dell’anno. O anche da una settimana all’altra! Lavorare con ingredienti freschi significa anche lavorare con costi che variano notevolmente durante l’anno. E spesso calcolare questi valori diventa una vera sfida.
La scorsa primavera, Tiller ha acquisito la startup spagnola Beesniss, specializzata nella gestione con intelligenza artificiale degli ordini ai fornitori. Presto l’integrazione con Beesniss sarà disponibile sull’AppMarket per permetterti di avere tutte le informazioni du cui hai bisogno direttamente sul tuo punto cassa.

Analizza le vendite dei tuoi piatti

Una volta che conosci il valore di ogni singolo ingrediente, è importante identificare quali sono i prodotti più richiesti dai tuoi clienti. Conoscere il numero effettivo di volte in cui è stato acquistato un piatto non ti aiuterà solo a determinare cosa dovresti avere sempre disponibile nel tuo magazzino, ma ti permetterà anche di scoprire qual è la giusta quantità di materia prima da acquistare e con quale frequenza!
Tramite il back-office di Tiller è possibile accedere in tempo reale a rapporti di vendita personalizzati per scoprire la redditività di ogni piatto. Inoltre, hai la possibilità di attivare e disattivare i piatti stagionali il cui costo e impatto sul tuo fatturato può cambiare più frequentemente.

Controlla le consegne dei tuoi fornitori

Nel rapporto con i fornitori è essenziale monitorare il rispetto delle tempistiche di consegna. Più che controllare le date, però è necessario identificare anche altre variabili: la qualità dei prodotti e il valore delle fatture.
Il 98% dei nostri clienti lavora con più di 7 fornitori diversi; il che significa che devono gestire un enorme mucchio di scartoffie e dati. Attraverso la digitalizzazione permessa dall’integrazione con Beesniss sarà possibile aggiornare i dati dei fornitori direttamente dal proprio registratore di cassa.
La gestione del tuo magazzino è molto più semplice di quanto sembri e attraverso dispositivi pratici come il sistema Tiller risparmierai sia sul tempo che sui costi.