La fatturazione elettronica è arrivata - Tiller Systems
Normativa

La fatturazione elettronica è arrivata

By Gennaio 2, 2019 Maggio 27th, 2020 No Comments

La fatturazione elettronica è arrivata. Panico? No! Siamo qua per aiutarti e per spiegarti cosa cambierà con nuova normativa in materia di fatturazione.

Prima di tutto

La fatturazione elettronica è un modo per continuare il processo di digitalizzazione nel nostro paese e allo stesso tempo contrastare l’evasione fiscale e sarà obbligatoria per gli scambi commerciali B2B, cioè, tra imprese e professionisti. Inoltre, la fattura elettronica potrebbe essere un primo passo per un’evoluzione estremamente positiva del sistema fiscale e imprenditoriale italiano che oggi in Europa è pioniere in questo campo.

Ma, quindi, cos’è la fatturazione elettronica?

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di abbandonare per sempre il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione.

La fatturazione elettronica cambia radicalmente il modo in cui si compilano, inviano, ricevono e conservano le fatture ed, oggi, definisce un percorso unico standardizzato grazie al Sistema di Interscambio (SdI) dell’Agenzia delle Entrate. 

Importante!

  1. La fattura elettronica viene compilata tramite un software di fatturazione elettronica. Sì, Tiller rende la fatturazione elettronica ancora più facile.
  2. Viene firmata digitalmente (tramite firma elettronica certificata) dal soggetto che emette la fattura o dal suo intermediario in modo da garantire origine e contenuto.
  3. Chi emette la fattura dovrà poi inviarla al destinatario tramite il Sistema di Interscambio che, per legge, è il punto di passaggio obbligato per tutte le fatture elettroniche emesse verso la Pubblica Amministrazione e verso i privati.
  4. Dopo i controlli tecnici automatici, il Sistema di Interscambio provvede a recapitare il documento alla Pubblica Amministrazione o al soggetto privato a cui è indirizzato.

Tuttavia, dobbiamo fare una precisazione sui soggetti vincolati da questo nuovo sistema di fatturazione. Evitiamo le confusioni!

Dobbiamo avere ben chiaro che: dal 1° gennaio 2019 l’obbligo di emissione di fatture elettroniche mediante il sistema di interscambio SdI fornito dall’Agenzia delle Entrate viene esteso a tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti privati (partite IVA e consumatori finali):

  • residenti;
  • stabiliti;
  • identificati nel territorio dello Stato.

Come funziona?

La normativa sulla fatturazione elettronica obbligatoria richiede la produzione di un file XML (eXtensible Markup Language),  caratterizzato da informazioni specifiche, secondo il formato FatturaPA per emettere fatture elettroniche verso la pubblica amministrazione. No perdere la calma! Non è necessario essere un programmatore esperto per poter utilizzare questo formato.

Per ogni file elaborato, lo SdI genera un codice alfanumerico che caratterizza univocamente il documento, riportandolo all’interno delle ricevute. 

Sappiamo che non succederà a te ma, cosa fare in caso di errori?

Se si riceve una fattura che non è diretta alla propria realtà è possibile ignorarla, ma sarebbe utile segnalarlo al fornitore che l’ha mandata. Se invece la fattura è errata nei contenuti, dato che ormai è stata regolarmente emessa, sarà necessario intervenire con Note di Debito/Credito. 

Speriamo di aver chiarito cos’è la fatturazione elettronica che entrerà in vigore dal primo gennaio. Presto, condivideremo con voi i vantaggi di questo nuovo metodo di fatturazione e perché Tiller riesce a semplificarlo ancora di più 😉

Leave a Reply